la giuria

AVVOCATO E SAGGISTA

UMBERTO AMBROSOLI – PRESIDENTE DI GIURIA

È presidente di Banca Aletti e della Fondazione Banca Popolare di Milano entrambe del Gruppo Banco BPM

È avvocato penalista presso lo Studio Legale Isolabella. Nel 2012 è stato nel CdA di RCS SpA; nel 2016 Presidente della Banca Popolare di Mantova e della Banca Popolare di Milano dal 2017. È impegnato a valorizzare esperienze etiche e deontologiche in convegni e iniziative pubbliche. Ha pubblicato diversi libri tra cui “Qualunque cosa succeda”, vincitore del Premio Capalbio e del premio Terzani; nel 2009 ha vinto il Premio Borsellino per l’impegno civile. Editorialista del Corriere della Sera dal 2009 al 2012, attualmente lo è del Corriere dell’Innovazione. Dal 2013 al 2016 è stato componente del Consiglio regionale della Lombardia. Nel 2017 ha contribuito alla realizzazione della serie tv “Liberi Sognatori“, trasmessa da Mediaset e dedicata a storie esemplari di impegno civile.

SCRITTRICE

VIOLA ARDONE

Insegna latino e italiano al liceo. Nel 2019 ha pubblicato Il treno dei bambini (Einaudi Stile Libero), caso letterario dell’anno, con cui ha vinto il Premio Wondy di Letteratura resiliente IV edizione 2021. Il libro è in corso di traduzione in trentaquattro lingue e diventerà presto un film. Nel 2021, ha pubblicato Oliva Denaro (Einaudi Stile Libero). Collabora con La Repubblica e La Stampa.

SCRITTRICE

SILVIA AVALLONE

Ha esordito nella narrativa nel 2010 con il romanzo “Acciaio” (Rizzoli) che ha vinto il Premio Campiello Opera Prima ed è arrivato al secondo posto al Premio Strega. Da quel libro è stato tratto anche l’omonimo film. Anche con gli altri romanzi Avallone ha continuato a esplorare il mondo dell’adolescenza e della giovinezza: “Marina Bellezza” (Rizzoli 2013), “Da dove la vita è perfetta” (Rizzoli 2017), “Un’amicizia” (Rizzoli 2020). Nel 2021 è stata nominata, dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica italiana.

SCRITTRICE E TRADUTTRICE

SILVIA BALLESTRA

E’ stata scoperta da Pier Vittorio Tondelli che ha inserito nel 1990 un suo racconto nella raccolta “Papergang”. Il primo romanzo “Compleanno dell’iguana” (Transeuropa 1991 – Mondadori) è considerato un longseller così come “La guerra degli Antò” (Transeuropa 1992 – Mondadori) da cui è stato tratto anche un film. Sono seguiti romanzi, raccolte di racconti e saggi come “La giovinezza della signorina N.N.” (Baldini e Castoldi 1998), “Contro le donne nei secoli dei secoli” (Il Saggiatore 2006), “I giorni della rotonda” (Rizzoli 2009), “La nuova stagione” (Bompiani 2019). Ha curato diverse traduzioni dal francese e dall’inglese. Ha collaborato per molti anni con L’Unità e ora scrive per alcuni giornali e riviste.

SCRITTORE

JONATHAN BAZZI

Nel suo primo romanzo “Febbre” (Fandango Libri 2019) ha raccontato l’infanzia in un contesto soffocante a Rozzano, comune dell’hinterland milanese, e la scoperta della sieropositività, che aveva dichiarato qualche anno prima in un articolo pubblicato da “Gay.it”. Con “Febbre” è arrivato in finale al Premio Strega 2020.lcuni giornali e riviste.

GIORNALISTA

LUCA DINI

Dal 1° dicembre 2020 è direttore del settimanale F (Cairo editore). È stato direttore editoriale del gruppo Condè Nast, ha diretto i periodici “AD”, “GQ” e dal 2006 al 2017 il settimanale “Vanity Fair”.

CRITICA LETTERARIA E INSEGNANTE

CHIARA FENOGLIO

E’ dottore di ricerca in Italianistica presso l’Università degli studi di Torino. Scrive per “L’Indice dei Libri del mese” e per “Il Corriere della Sera”. Ha scritto saggi sulla letteratura italiana come “Un infinito che non comprendiamo. Leopardi e l’apologetica cattolica del XVIII e XIX secolo” (Dell’Orso) e “La divina interferenza. La critica dei poeti nel Novecento” (Gaffi). Fa parte anche della giuria dei letterati del Premio Campiello.

PSICOANALISTA, SCRITTORE E GIORNALISTA

VITTORIO LINGIARDI

Psichiatra e psicoanalista, è professore ordinario di Psicologia dinamica alla Facoltà di Medicina e Psicologia della Sapienza Università di Roma. Tra i suoi libri: Mindscapes. Psiche nel paesaggio (Cortina, 2017; premio Viareggio-Giuria); Diagnosi e destino (Einaudi, 2018); Al cinema con lo psicoanalista (Cortina, 2020); Arcipelago N (Einaudi, 2021). Collabora con l’inserto culturale «Domenica del Sole-24 ore», «la Repubblica» e «il Venerdì», dove tiene la rubrica settimanale «Psycho» su cinema e psiche. Ha ricevuto vari riconoscimenti tra cui il Premio Cesare Musatti della Società Psicoanalitica Italiana (2018) e il Research Award della Society for Psychoanalysis and Psychoanalytic Psychology dell’American Psychological Association (2020).

CEO DENTSU CREATIVE

EMANUELE NENNA

Lavora nella comunicazione dal 1995. Imprenditore e creativo, attualmente è Presidente di UNA-Aziende della Comunicazione Unite, Executive Board Member di dentsu italia, CEO di dentsu creative e Co-Founder di IF! Festival della Creatività.
Docente alla NABA, allo IED e al Politecnico di Milano, Nenna è anche autore di “La coppia creativa sono in quattro. Sessant’anni dopo Bill Bernbach art e copy non bastano più” (Fausto Lupetti Editore).

PROFESSORE ORDINARIO DI LETTERATURA ITALIANA CONTEMPORANEA ALL’UNIVERSITÀ STATALE DI MILANO

GIANNI TURCHETTA

E’ critico letterario e traduttore. Autore di numerosi saggi come “Dino Campana. Biografia di un poeta” (Feltrinelli). Ha curato per i Meridiani Mondadori “L’opera completa di Vincenzo Consolo”. Ha tradotto dal francese i romanzi di Boris Vian “La schiuma dei giorni” e “Lo strappacuore”, pubblicati da Marcos y Marcos.