premio wondy: vincitori 2018

Le vincitrici della prima edizione sono:
Alessandra Sarchi (giuria tecnica) con “La notte ha la mia voce” (Einaudi)
Barbara Garlaschelli (giuria popolare) con “Non volevo morire vergine” (Piemme)

Complimenti, in rigoroso ordine alfabetico, a:

Ritanna Armeni, Una donna può tutto (Ponte alle Grazie)
Marco Balzano, Resto qui (Einaudi)
Franco Faggiani, La manutenzione dei sensi  (Fazi)
Daniele Mencarelli, La casa degli sguardi (Mondadori)
Rosella Postorino, Le assaggiatrici (Feltrinelli)
 Yari Selvetella, Le stanze dell’addio (Bompiani)

Un grazie alla giuria tecnica presieduta da Mario Calabresi e composta da Diamante D’Alessio, Luca Dini, Chiara Fenoglio, Selvaggia Lucarelli, Michele Marzano, Marco Missiroli, Emanuele Nenna, Alessandra Sarchi, Gianni Turchetta e Andrea Vitali.

 

Un grazie enorme all’artista Luca Tridente per aver ideato e realizzato per noi un’opera meravigliosa “Equilibri”, donata alla vincitrice Rosella Pastorino.

Le foto sono di Gabriele Basilico.
Grazie a Banco BPM e a tutti gli sponsor.